GIUSTIZIA: SURACE, LE PRECISAZIONI DEL MINISTERO
GIUSTIZIA: SURACE, LE PRECISAZIONI DEL MINISTERO
LE AFFERMAZIONI DI CORBELLI NON RISPONDONO A VERITA'

Roma, 31 lug. - (Adnkronos) - ''In seguito ai continui interventi di Franco Corbelli sul caso Surace, il ministero intende fornire un chiarimento definitivo sulla questione''. Lo afferma una nota del Ministero della Giustizia, precisando: ''Come spiegato ieri da un comunicato di questo ufficio stampa - si legge nella nota del Ministero della Giustizia- tale sollecitazione non ha mai avuto luogo. Corbelli ha successivamente denunciato lo 'smarrimento', da parte degli uffici ministeriali, della domanda di grazia per Stefano Surace. Anche in questo caso - prosegue la nota - le sue affermazioni non rispondono a verita'''.

La precisazione del Ministero riguarda il caso del giornalista Stefano Surace, detenuto in carcere per diffamazione per alcuni articoli scritti nel 1963.

''Franco Corbelli, -continua la nota del Ministero- in una dichiarazione rilasciata ieri alle agenzie, ha parlato di una 'sollecitazione' che il Presidente della Repubblica avrebbe rivolto nella mattinata di ieri al ministro della Giustizia, per dare la 'massima accelerazione' all'istruttoria''. (segue)

(Rre/Rs/Adnkronos)