RAI: GASPARRI, CANONE O NO SI' A RISORSE PUBBLICHE (2)
RAI: GASPARRI, CANONE O NO SI' A RISORSE PUBBLICHE (2)

(Adnkronos) - ''Quindi -prosegue il ministro- si parla della fonte ma non e' che si puo' sopprimere il principio, altrimenti dovremmo eliminare il 'tetto' basso di raccolta publicitaria. Ma con un maggior dinamismo della Rai noi creeremmo una situazione drammatica ai giornali. Dal mondo dell'editoria stampata, infatti non faccio che sentire grida di dolore sulla situazione della raccolta pubblicitaria: i massimi difensori del canone sono, oltre la Rai, i rappresentanti della Fieg''. Dunque il ministro dice che ''canone o altre fonti'', la soluzione gli e' indifferente, ''ma bisogna avere consapevolezza del quadro di insieme, Sacca' il direttore generale della Rai, ndr) ha risposto correttamente che per lui e' meglio il canone che il finanziamento pubblico, poi si decida. Ma l'eventuale trasformazione non cambiera' il fatto che la televisione pubblica va pagata: invece che il canone si pagherebbe una tassa, ma non e' che la tv si vedrebbe gratis...''.

(Val/Pe/Adnkronos)