UOMINI RADAR: 'ESODO' DEI MILITARI, 101 IN CONGEDO NEL 2001
UOMINI RADAR: 'ESODO' DEI MILITARI, 101 IN CONGEDO NEL 2001
COLLINO, RELATORE DDL PER INCENTIVI, 'ESSENZIALI PER SICUREZZA'

Roma, 31 lug. - (Adnkronos) - 'Addio alle armi' degli uomini radar militari. Nel 2001, a fronte di una forza complessiva di 460 unita', ben 101 controllori di volo con le stellette hanno deciso di congedarsi dalle forze armate per incarichi maggiormente remunerativi nel settore civile. Per frenare questo 'esodo' di personale specializzato, simile a quello che ha visto coinvolti i piloti militari dell'Aeronautica, il governo (ministero della Difesa di concerto con il ministero delle Finanze) ha predisposto un Ddl che contiene misure per disincentivare l'abbandono dell'uniforme da parte dei controllori di volo militari. Sono previste cinque ferme volontarie biennali alle quali sono connessi ''adeguati premi per un valore complessivo di 43.000 euro''.

''Il controllo dello spazio aereo -dice all'Adnkronos il senatore Giovanni Collino (An), relatore del provvedimento, attualmente in discussione presso la Commissione Difesa di Palazzo Madama- e' assolutamente essenziale per la sicurezza della nazione, anche alla luce delle nuove minacce terroristiche manifestatesi con gli attentati dell'11 settembre''. (segue)

(Mac/Rs/Adnkronos)