VENETO: CACCIARI, GALAN E' AGITATO MA NON PER IL PASSANTE
VENETO: CACCIARI, GALAN E' AGITATO MA NON PER IL PASSANTE

Venezia, 31 lug. - (Adnkronos) - ''Il presidente del Veneto Giancarlo Galan e' agitato perche' la sua credibilita', come e' noto, sta crollando, precipitando''. E' quanto ha dichiarato oggi il leader dell'opposizione veneta Massimo Cacciari commentando le accese polemiche con il governatore sul 'Tangenziale day'. Ma secondo Cacciari, ad ''agitare'' i sonni di Galan non e' tanto il passante, quanto ''la sua perdita di credibilita' nello stesso centrodestra''. ''Galan ha perso credibilita' non presso il centrosinistra -ha concluso- come e' ovvio, ma presso la stessa Forza Italia''.

''Che il nostro presidente non fosse un 'arbiter elegantiarum' era cosa universalmente nota: ma questa volta, forse, ha proprio passato il segno''. Cosi' l'ex sindaco di Venezia Massimo Cacciari ha commentato oggi, a palazzo Ferro Fini, l'invito rivolto all'opposizione dal governatore di andare 'piuttosto al mare' invece di organizzare manifestazioni fuori luogo.

''Che ne pensano -ha proseguito Cacciari- i rappresentanti dell'associazionismo e del volontariato, della scuola e della cultura, di un presidente che tutti dovrebbe rappresentarci, il quale non esita a definire 'facce da c...' i propri avversari politici''. ''Mai scenderemo ai livelli di questo personaggio -ha proseguito l'ex sindaco di Venezia- e auguriamo a lui e a tutti noi che i problemi infrastrutturali e ambientali che assillano la nostra regione possano essere risolti in tempi 'storici'''. ''Se cio' avverra' -ha concluso- lo sara' anche per la ferma, costante, produttiva opera di denuncia che l'Ulivo regionale sta da anni conducendo''.

(Apd/Rs/Adnkronos)