PALERMO: SUICIDIO FRANCESE, STRAZIANTE NECROLOGIO FAMILIARI
PALERMO: SUICIDIO FRANCESE, STRAZIANTE NECROLOGIO FAMILIARI

Palermo, 4 set. - (Adnkronos) - ''Giuseppe se n'e' andato. Ha svoltato in fretta l'angolo di questa vita, e lo ha segnato nell'anima, cercando Lassu' nell'abbraccio paterno la pace''. Con questo straziante necrologio, pubblicato oggi dal quotidiano palermitano 'Giornale di Sicilia', i famigliari di Giuseppe Francese, il figlio del giornalista Mario Francese, ucciso dalla mafia nel '79, hanno dato l'estremo saluto al loro congiunto che si e' impiccato ieri nella sua abitazione. Giuseppe, 36 anni, aveva appena 13 anni quando fu ucciso il padre, colpito dai proiettili di Cosa nostra sotto la sua abitazione di viale Campania. L'uomo, che si e' impiccato con il guinzaglio del suo cane agganciato a un lampadario, non ha lasciato alcuna lettera ai famigliari per spiegare il gesto disperato.

Dalla morte del padre, Giuseppe Francese, non si era mai ripreso. Gia' da allora, ancora ragazzino, aveva cominciato a raccogliere tutti i suoi appunti e i suoi articoli. Fino a due anni fa, con l'inizio del processo che si e' celebrato nelle aule di giustizia del Tribunale palermitano. Giuseppe, funzionario regionale agli Enti locali, non ha perso neanche un'udienza. Era sempre presente, tra i banchi dietro i magistrati che rappresentavano l'accusa, per prendere appunti.

(Ter/Pn/Adnkronos)