AMERICA'S CUP: CIAN, RINVIO UN BENE PER MASCALZONE
AMERICA'S CUP: CIAN, RINVIO UN BENE PER MASCALZONE
''ABBIAMO PIU' TEMPO PER CORREGGERE LE COSE CHE NON VANNO''

Auckland, 3 ott. - (Adnkronos) - Il troppo vento impedisce alle barche di uscire, ma non vuol dire che c'e' meno attivita' nel quartier generale di Mascalzone Latino. Il riposo per equipaggio e tecnici non esiste. Il tempo e' tiranno piu' che mai: se non c'e' regata si approfitta per elaborare le informazioni raccolte dopo la prima giornata di gara, informazioni finalmente vere, probanti, dalle note tattiche e strategiche al comportamento della barca, quindi dati strutturali che forniranno indicazioni sulle modifiche da fare al mezzo. E tra il dire e il fare c'e' di mezzo il mare.

Strappato per un attimo al lavoro di riflessione e progettazione lo skipper Paolo Cian. Un debutto per lui e per tutto il team anche nel rinvio della regata. ''Sicuramente le condizioni meteo non permettevano uscite in mare, giusto annullare tutte le regate -dice- Giusto non uscire nemmeno perche' con un vento di 35 nodi si possono fare anche dei danni. E poi sappiamo che Oracle con vento forte e' tra i team piu' veloci. Il fatto di non partire ci innervosisce un poco, ma ci consente anche di avere piu' tempo per correggere alcuni aspetti. Analizzeremo i dati della regata, foto delle vele, dati meteo...''. (segue)

(Nsp/Zn/Adnkronos)