BENIGNI: POLEMICHE CON I FOTOREPORTER DOPO CERIMONIA LAUREA
BENIGNI: POLEMICHE CON I FOTOREPORTER DOPO CERIMONIA LAUREA

Bologna, 7 ott. (Adnkronos) - La laurea honoris causa in Lettere conferita questa mattina a Roberto Benigni ha avuto anche dei risvolti polemici per come e' stato gestito l'evento. Niente interviste e niente riprese illimitate, aveva anticipato l'organizzazione. E cosi' e' stato. La liberta' di ripresa e' stata riservata solo alla 'Melampo Cinematografica', la societa' di Roberto Benigni e della moglie Nicoletta Braschi. A tutti gli altri, invece, solo tre minuti di riprese per rispettare il diritto di cronaca.

La star si e' resa inavvicinabile grazie ad una sorveglianza garantita da un imponente schieramento di guardie del corpo. Regole cosi' rigide e senza precedenti che hanno fatto scattare la protesta dei fotoreporter: l'unica foto a disposizione, infatti, ritrae Benigni con la toga e la laurea, ma con la faccia volutamente oscurata. Inoltre una lettera di protesta e' stata inviata dai fotografi al rettore dell'Universita' bolognese. (segue)

(Aem/Pe/Adnkronos)