FORMULA 1: ECCLESTONE, ''BISOGNA FRENARE LE FERRARI''
FORMULA 1: ECCLESTONE, ''BISOGNA FRENARE LE FERRARI''
''ABBIAMO IDEE RADICALI PER IL NOSTRO SPORT'' DICE MOSLEY

Londra, 7 ott. - (Adnkronos/Dpa) - ''Bisognera' frenare la Ferrari e il momento del cambio sara' determinato dall'esito delle prime due-tre gare del prossimo anno e dai risultati del pilota tedesco Schumacher'' . Lo sottolinea Bernie Ecclestone in una intervista con il 'Times'. ''Dobbiamo trovare qualche cosa per rendere felici sponsor e spettatori'' spiega il capo della Formula 1, e aggiunge che ''sara' fatto di tutto affinche nel 2003 non si riproduca il dominio assoluto delle Rosse, che ha caratterizzato il Mondiale di quest'anno''.

Sulla stessa lunghezza d'onda si trova Max Mosley, il presidente della Federazione Internazionale di Automobilismo (FIA) secondo il quale la Formula 1 e' a rischio. La sua idea e' quella di caricare le macchine leader del Mondiale con dei sovrappesi per riequilibrare le possibilita' di vittoria. ''Il cambiamento deve prendere il sopravvento sulla tradizione; abbiamo idee radicali per rendere il nostro sport piu' interessante e attrattivo e allo stesso tempo per ridurre drasticamente i costi'', dice Mosley, che localizza il problema nella crescita dei costi e nella diminuzione simultanea degli introiti. ''I consorzi televisivi vogliono pagare meno perche' lo share si e' abbassato. Prima che altre scuderie spariscano, bisogna urgentemente intervenire'', conclude il presidente della FIA.

(Sin/Idb/Adnkronos)