FIAT: FASSINO, APPROSSIMATIVE E SUPERFICIALI PRIME MOSSE GOVERNO
FIAT: FASSINO, APPROSSIMATIVE E SUPERFICIALI PRIME MOSSE GOVERNO
PRONTI A DIALOGO CON ESECUTIVO SE SERVE A SALVARE AZIENDA

Roma, 19 ott.(Adnkronos)- ''Le prime mosse del governo mi sono sembrate approssimative e superficiali. E il piano dell'azienda mi pare richieda maggiore chiarezza sulle prospettive''. Questo il giudizio del leader dei Ds Piero Fassini sulle misure del governo e del gruppo per affrontare la crisi della Fiat. ''E' importante quello che si vuole fare oggi ma lo e' altrettanto sapere dove si vuole andare e che destino avra' la Fiat fra qualche anno'' sostiene Fassino in un'intervista a 'Il Corriere della Sera'.

''Quella per la salvezza della Fiat non e' una battaglia su cui piantare la propria bandiera di organizzazione. Meno che meno puo' esere terreno di scontro pretestuoso fra maggioranza e opposizione''. Per questo i Ds sono disponibili ad un dialogo anche con la maggioranza, in quanto, puntualizza Fassino ''tutto cio' che serve per salvare l'azienda trovera' in noi interlocutori pronti a discutere e pronti a concorrere alle decisioni. Tutto cio' che e' utile a dare una prospettiva. Mentre contrasteremmo misure che fossero soltanto pannicelli caldi, che allungano l'agonia''. (segue)

(Sec-Ccr