FIAT: UNIONQUARDI, NON SI INTERVENGA CON SOLDI SUD E PATTO ITALIA
FIAT: UNIONQUARDI, NON SI INTERVENGA CON SOLDI SUD E PATTO ITALIA
ROSSITTO, IMPEDIRE FINANZIAMENTI STATALI A FONDO PERDUTO

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - ''Siamo preoccupati che il conto lasciato dalla Fiat non venga pagato con i soldi del Patto per l'Italia ed, in particolare, a detrimento delle politiche per lo sviluppo del sud''. E' quanto afferma il presidente dell'Unionquadri, Corrado Rossitto, intervenendo al convegno a Catanzaro 'Patto per l'Italia, un piano per il mezzogiorno per lo sviluppo delle capacita' manageriali nella pubblica amministrazione'. Per il presidente, nel mezzogiorno, la principale esigenza e' di superare la disoccupazione intellettuale, con fuga dei migliori cervelli verso altri paesi. ''E' indispensabile -sottolinea Rossitto- creare strutture per l'economia della conoscenza al fine di migliorare la qualita' dell'offerta di lavoro e la diffusione delle capacita' manageriali'' come stabilisce il Patto sottoscritto dalle 35 parti sociali nel luglio scorso.

(Sim//Adnkronos)