PATTO STABILITA': TIETMEYER, E' GIUSTO E NECESSARIO
PATTO STABILITA': TIETMEYER, E' GIUSTO E NECESSARIO
VA RISPETTATO - C'E' QUALCHE FLESSIBILITA' IN PARAMETRI DEFICIT

Roma, 19 ott.(Adnkronos)- ''I patti vanno rispettati''. Non ha dubbi Hans Tietmeyer, eminenza grigia del mondo economico tedesco, fra i padri fondatori dell'euro ed ex presidente della Bundesbank che in un'intervista a tutta pagina su 'La Stampa' sottolinea con forza che ''il patto di stabilita' e' giusto e necessario. Il suo orientamento di fondo va rispettato. Questo vale anche pr la Germania''. Per Tietmeyer eventuali modifiche all'accordo ''non servono molto'' perche' ''potrebbero mettere in pericolo la fiducia nell'euro e sarebbero problematiche''.

''La cosa importante e' riconoscere l'orientamento di fondo del patto di stabilita', vale a dire avere finanze solide nel tempo, perche' questo e' davvero esenziale alla stabilita' dell'euro''. E comunque gia' oggi il patto offre ''una serie di elementi di flessibilita'''. Quindi ''a maggior ragione e' importante che una violazione del limite massimo vada segnalata con un ammonimento e venga avviato il procedimento previsto''.