SUMMIT: MENCHU', FAR PARLARE CHI NON HA VOCE (2)
SUMMIT: MENCHU', FAR PARLARE CHI NON HA VOCE (2)

(Adnkronos)- Joseph Rotblat, il fisico nucleare co-fondatore delle Conferenze di Pugwash e Premio Nobel per la Pace nel 1995, ha dedicato il suo intervento alla pressante realta' della minaccia atomica: ''Nella attuale fase storica, il rischio di conflitti atomici e' diventato un pericolo reale - ha detto Rotblat - E non penso solo alle armi di distruzione di massa di Saddam Hussein; penso soprattutto alle conseguenze della politica sostenuta dai fautori della linea dura del governo Bush''.

''Critico fortemente questa politica - ha sottolineato Rotblat - specificando che questa mia valutazione non coinvolge il popolo americano, che e' invece animato da una sincera volonta' di pace'' Dopo aver ricordato i drammatici effetti che sul resto del mondo potrebbe avere l'applicazione della cosiddetta 'Dottrina Bush' sulla guerra preventiva, Rotblat ha detto: ''Nella politica nucleare degli Stati Uniti recentemente resa pubblica, le armi nucleari non sono pi viste come l'ultima risorsa, ma vengono ad affiancare le armi convenzionali nei piani di guerra correnti. La messa a punto di nuove testate nucleari a basso rendimento, le cosiddette mini-atomiche anti-bunker cancella ogni distinzione tra armi nucleari e convenzionali, e rende pi verosimile l’utilizzo effettivo delle prime''.

(Aro/Adnkronos)