NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - LA CRONACA
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - LA CRONACA

Roma. ''La notizia della firma da parte del presidente, a cui siamo sempre piu' grati, sembra a me e a mio figlio Emanuele Filiberto persino troppo bella per essere vera''. Vittorio Emanuele affida ad una nota, da Ginevra, il ringraziamento al capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi per aver firmato il provvedimento che consente il rientro in Italia agli eredi di Casa Savoia. Nessuna anticipazione, pero', sulla data del ritorno in Italia. Vittorio Emanuele, reduce da un incidente durante un rally in Egitto, spiega infatti di essere ''in attesa del disco verde da parte del medico curante per fissare la data di questo cosi' tanto sospirato ritorno a casa''.

Roma. ''E' un avvenimento di importanza storica, che chiude una discriminazione e annulla una ingiustizia durata piu' di mezzo secolo''. Sergio Boschiero, segretario nazionale dell'Unione monarchica italiana, commenta con soddisfazione la notizia della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge costituzionale che consente il rientro in Italia dei Savoia il 10 novembre. ''Ci troviamo finalmente di fronte -dice riferendosi a Vittorio Emanuele e al figlio Emanuele Filiberto- a due cittadini italiani ai quali vengono riconosciuti anche i diritti civili e quello di vivere in Italia, da italiani fra italiani''. Boschiero premette di ''non conoscere i programmi degli eredi di Casa Savoia, ne' di parlare a loro nome''. Per questo, sostiene, e' difficile fare previsioni sulla data effettiva del rientro. ''Tuttavia -ipotizza- poiche' Vittorio Emanuele ha avuto un infortunio durante un rally in Egitto, credo che potranno realizzare i loro programmi di rientro in Italia verso la fine di novembre o i primi di dicembre''.

Roma. ''Finalmente!''. Amedeo d'Aosta si lascia andare ad un'esclamazione di gioia nell'apprendere la notizia che il cugino Vittorio Emanuele e il figlio Emanuele Filiberto potranno tornare in Italia il 10 novembre. ''Finisce un'ingiustizia, sono molto contento, spero di vederli quanto prima -aggiunge- Magari rientreranno l'11 novembre, una data storica, che per 47 anni e' stata anche festa nazionale in Italia visto che era il compleanno del re...''. (segue)

(Rem/Rs/Adnkronos)