MOLDAVIA: ITALIA IN PRIMA LINEA PER SOSTEGNO A INFANZIA
MOLDAVIA: ITALIA IN PRIMA LINEA PER SOSTEGNO A INFANZIA
I PROGETTI PER I PICCOLI SENZA FAMIGLIA O CON HANDICAP

Chisinau, 1 dic. (Adnkronos) - L'Italia in prima linea per ricostruire il tessuto sociale e civile della Moldavia. Ottenuta l'indipendenza dall'Urss il 27 agosto del '91, la Moldavia attraversa un momento di crisi economica e sociale. L'indipendenza dall'unione sovietica, che avrebbe dovuto determinare un benessere generalizzato, ha invece fatto precipitare la situazione economica della Moldavia provocando seri problemi nel tessuto sociale. Numerose le Ong straniere che operano nel paese.

Tra queste, particolarmente attiva nella tutela dell'infanzia e dei diritti dei minori e nel sostegno alle categorie piu' svantaggiate, l'associazione italiana ''Amici dei bambini'', che ha, sopratutto, nella capitale Chisinau diversi progetti nell'ambito della cooperazione internazionale. Dal sostegno a distanza per l'integrazione dei bambini senza famiglia, con il progetto di partenariato con l'associazione moldava ''Salvati Copiii'' per il sostegno alle attivita' della ''Casa Aschiuta'' al centro diurno ''Speranta'' per l'integrazione sociale dei bambini con handicap cosi' come il progetto ''Bambini senza ospedale''. Progetti che l'Adnkronos ha visitato, approfittandone per osservare la situazione dell'infanzia e delle donne in un paese in transizione.

(Ste/Gs/Adnkronos)