AUTOSTRADE: PRENDE CORPO CORDATA LOMBARDO-VENETA
AUTOSTRADE: PRENDE CORPO CORDATA LOMBARDO-VENETA
REPUBBLICA, UN GRUPPO DI BRESCIANI PRONTI A IMPEGNARE DUE MILIARDI

Roma, 2 dic. - (Adnkronos) - Un gruppo di imprenditori bresciani e lombardi sarebbe pronto a impegnare 1,5-2 miliardi di euro in contanti per lanciare una contro-opa a quella a 9,5 euro per azione di Schemaventotto del Gruppo Benetton su Autostrade. Lo afferma La Repubblica secondo la quale la cordata, che potrebbe venire allo scoperto in settimana, avrebbe come ''capofila un nome noto dell'industria lumezzanese ma estraneo all'entourage di Emilio Gnutti''.

L'Autostrada Brescia-Padova (Serenissima) sarebbe inoltre interessata ad acquistare, se l'operazione avra' successo, il tratto adriatico che va da Bologna a Bari e che da solo vale circa 2,5 miliardi di euro. Secondo Repubblica, lo spin off avrebbe il duplice vantaggio di creare due grandi operatori autostradali invece dell'unico esistente e alleggerire il peso finanziario dell'operazione. Inoltre l'operazione vorrebbe allettare i grandi fondi esteri che hanno azioni Autostrade in portafoglio attraverso un piano pi industriale che finanziario. Per Luigi Rossi Luciani, capo degli industriali veneti, interpellato da REpubblica, la partita potrebbe risolversi con un accordo. ''L'interesse del territorio e' che si trovi una composizione a uno scontro che potrebbe solo danneggiare il paese. Sto cercando di capire cosa sta succedendo e spero in un accordo. Parlando si puo' arrivare a una mediazione''.

(Sec-Ccr/Zn/Adnkronos)