FIAT: ANGELETTI, GOVERNO INTERVENGA CON PIU' DECISIONE
FIAT: ANGELETTI, GOVERNO INTERVENGA CON PIU' DECISIONE
MA SE PENSA CHE SETTORE AUTO NON INTERESSA PIU' A PAESE, LO DICA

Roma, 2 dic. - (Adnkronos) - Il governo deve intervenire con piu' decisione nella vicenda Fiat, perche' se l'esecutivo non fa qualcosa ''Fiat e industria dell'auto faranno la stessa fine dell'informatica e della chimica che sono sparite''. Lo sostiene in un'intervista a Repubblica il segretario generale della Uil Luigi Angeletti secondo il quale occorre valutare se ci sono privati pronti a farsi carico del rilancio del settore auto. 'Ma se le cose non cambiano, allora lo stato deve farsi carico di questa situazione e non far finta di niente. Perche' sulla Fiat ci giochiamo il futuro'' spiega.

A quel punto, sostiene Angeletti, a poco serviranno nuovi tagli alle tasse: ''con la Fiat si mette in discussione anche il rapporto che si e' faticosamente instaurato con il sindacato. Ma non basta, l'esecutivo deve anche porsi un quesito: ci possiamo permettere la scomparsa dell'auto italiana? Perche' il rischio e' proprio questo: senza un cambio di rotta deciso rischiamo il crollo di un settore strategico. Se il governo, invece, pensa che il settore non interessa piu' al nostro paese, allora ce lo dica forte e chiaro...''.

(Sec-Ccr/Rs/Adnkronos)