FIAT: MARONI, AZIENDA PENSI A CONSEGUENZE SOCIALI
FIAT: MARONI, AZIENDA PENSI A CONSEGUENZE SOCIALI
SOLUZIONE SI TROVERA', NO A STATO AZIONISTA

Milano, 2 dic. (Adnkronos) - ''Non si puo' pensare a chiudere i conti in pareggio lasciando pero' un impatto sociale profondamente negativo. Bisogna tenere conto anche delle conseguenze sociali di cio' che si fa''. Lo ha detto il ministro del Lavoro Roberto Maroni, rivolgendosi alla Fiat alla vigilia dell'incontro fissato per domani a Roma al ministero delle Attivita' produttive.

Maroni pensa pero' che non ci debba essere un intervento diretto dello Stato nell'azionariato: ''Abbiamo gia' fatto un'esperienza negativa con il panettone di Stato. Non mi sembra che adesso sia una buona idea che lo Stato diventi un azionista diretto della Fiat Auto. Loro oltretutto dicono di non avere problemi di risorse e comnunque possono vendere qualche gioiello di famiglia per attivare le risorse di cui hanno bisogno. L'unica possibilita' che intravedo e' quella di un coinvolgimento delle regioni dove ci sono insediamenti produttivi della Fiat. Penso comunque che alla fine, ma su questo parlo a titolo personale, una soluzione si trovera'''. (segue)

(Dra/Gs-Lr/Adnkronos)