PATTO STABILITA': BALDASSARRI, PER MODIFICARLO OCCORRE CONSENSO
PATTO STABILITA': BALDASSARRI, PER MODIFICARLO OCCORRE CONSENSO

Venezia, 2 dic. (Adnkronos) - ''Il criterio del rapporto debito-pil che deve scendere e' gia' nel Patto di stabilita'. Il criterio della velocita' di discesa non e' nel Patto di stabilita'. I contraenti del Patto debbono rispettare il patto stesso. Per modificare o articolare in modo diverso il Patto occorre ovviamente il consenso dei contraenti del Patto''. Cosi' il viceministro dell'Economia, Mario Baldassarri 'risponde' alle 'richieste del commissario europeo agli affari monetari, Solbes anche in vista dell'incontro di domani dell'Eurofin.

A margine dei colloqui tra premi Bole dell'economia a Venezia, il viceministro sottolinea comunque che ''dal punto di vista economico cio' che conta e' l'inversione di tendenza debito-pil che noi abbiamo cominciato gia' da anni e soprattutto la continuita' di questa discesa del rapporto debito-pil-. La velocita' si puo' aggiungere, ma non cambia piu' di tanto il discorso''.

Quindi il viceministro assicura come ''l'andamento del debito dipende dall'andamento delll'indebitamento e dall'andamento degli asset che possono in qualche modo essere venduti sul mercato. Ed e' quello che abbiamo fatto dal '97 ad oggi''.

(Dac/Pe/Adnkronos)