SVILUPPO ITALIA: CAPUTI, ESTENDERE BENEFICI 181 TUTTE AREE CRISI
SVILUPPO ITALIA: CAPUTI, ESTENDERE BENEFICI 181 TUTTE AREE CRISI
IN 12 ANNI CREATI 6.100 OCCUPATI DIRETTI, CAMPI GENOVA UN ESEMPIO

Genova, 2 dic. - (Adnkronos) - ''Obiettivo di Sviluppo Italia e' estendere i benefici della legge 181 alle aree di crisi in genere affinche' altri settori economici ed altri territori possano beneficiarne in futuro''. E' Massimo Caputi, amministratore delegato della Spa per il mezzogiorno, a caldeggiare una 'rivisitazione' della legge per la reindustrializzazione delle aree di crisi siderurgica in chiave generale per renderla utilizzabile in ogni tipo di crisi industriale che in Italia non mancano, dalla Fiat alla Cirio, tanto per citare gli esempi piu' eclatanti. E lo fa dal palco dell'inaugurazione di Campi di Genova, la piu' importante opera di bonifica e riconversione mai realizzata in Italia.

''Oggi -prosegue Caputi- da piu' parti si concentra l'attenzione su questo strumento finanziario caratterizzato da una elevata efficienza per i brevi tempi di attuazione e per la rapidita' dell'iter procedurale''. I risultati infatti non mancano: ''in 12 anni sono state creati nelle aree di crisi siderurgica, oltre a Genova, Napoli, Taranto, Trieste, Massa carrara, Piombino, Terni, Lovere, Villadossola, 6.100 occupati diretti'', elenca brevemente Caputi. (Segue)

(Tes/Zn/Adnkronos)