TLC: TRIPI (FEDERCOMIN), ORDINAMENTO MATERIA A COMPETENZA STATO
TLC: TRIPI (FEDERCOMIN), ORDINAMENTO MATERIA A COMPETENZA STATO

Roma, 2 dic. (Adnkronos) - La materia 'ordinamento della comunicazione' deve riguardare esclusivamente le competenze dello Stato. E' questo il convincimento espresso dal presidente di Federcomin, la federazione delle imprese di comunicazione e informatica aderente a Confindustria, Alberto Tripi, in merito alla regolamentazione di questa materia che, secondo la modifica dell'art. 117 della Costituzione, viene attribuita alla legislazione concorrente Stato-Regioni. ''Sinceramente questa modifica non ci pare in linea con gli orientamenti comunitari'', ha detto Tripi intervenendo al convegno 'Federalismo e comunicazioni', dedicato proprio agli effetti della legge costituzionale 3/2001.

Secondo Tripi, infatti, ''il nuovo quadro normativo comunitario e' orientato a definire per questo settore una regolamentazione basata sullo viluppo della concorrenza che ha bisogno di un contesto aperto e liberalizzato in cui i singoli stati definiscano discipline armonizzate''. Tali cioe' da consentire ''una reale competizione senza barriere e frammentazioni del emrcato (pacchetto Telecom, Televisione senza frontiere)''.

(Val/Pe/Adnkronos)