CONSULTA: ULTIMO GIORNO PER RUPERTO, IL 5 NUOVO PRESIDENTE
CONSULTA: ULTIMO GIORNO PER RUPERTO, IL 5 NUOVO PRESIDENTE
DOMANI CONVALIDA FINOCCHIARO POI GIURAMENTO E DI NUOVO PLENUM A 15

Roma, 2 dic. - (Adnkronos) - Sara' eletto giovedi' pomeriggio il nuovo presidente della Corte Costituzionale, in sostituzione di Cesare Ruperto per il quale e' l'ultimo giorno alla guida della Consulta. Ruperto, infatti, presiedera' oggi per l'ultima volta la camera di consiglio, poi lascera' il Palazzo della Consulta, a conclusione del mandato di nove anni e dopo 11 mesi di presidenza. In attesa che sia eletto il 26esimo presidente, tocchera' al vicepresidente Riccardo Chieppa, che e' il giudice piu' anziano, presiedere le udienze e convocare il consiglio.

Nel pomeriggio di domani, la Corte sara' chiamata a convalidare la nomina di Alfio Finocchiaro, il nuovo giudice eletto dalla Cassazione ai primi di novembre. Poi, dopo che Finocchiaro avra' giurato al Quirinale e si sara' cosi' ricostituito il plenum, sara' convocata la camera di consiglio per l'elezione del nuovo presidente, che avviene a scrutinio segreto e a maggioranza assoluta (sono necessari cioe' almeno 8 voti su 15).

Il meccanismo prevede che dopo la seconda votazione si vada al ballottaggio tra i due nomi piu' votati. I tempi per la scelta del nuovo presidente della Corte costituzionale dovrebbero essere quindi ristretti. Per evitare che si conosca all'esterno il voto espresso da ogni giudice nelle schede con cui si provvede all'elezione, queste vengono bruciate subito dopo il voto nel caminetto della Camera di Consiglio, un rito che ricorda quello del Conclave che elegge il Papa.

(Sin/Pe/Adnkronos)