RIFORME: VIOLANTE, SI' MA IN PARLAMENTO
RIFORME: VIOLANTE, SI' MA IN PARLAMENTO
CONVENZIONE? NON CAPISCO DI CHE BESTIA SI TRATTI

Roma, 2 dic. - (Adnkronos) - Il capogruppo dei Ds alla Camera, Luciano Violante, e' d'accordo con il segretario, Pietro Fassino, sul dialogo con la maggioranza per le riforme, purche' sia ''in Parlamento''. Intervistato da 'Il Messaggero'', Violante ricorda che ''ci sono gia' depositate alcune proposte, altre se ne possono presentare. La sede c'e' -afferma- le Camere'', ma boccia la Convenzione proposta da Berlusconi: ''non capisco di che bestia si tratti'', dice. ''Che senso ha istituire un pensatoio separato tra politici -aggiunge- che poi si scontrano tutti i giorni sulle questioni di fondo?'' (segue)

(Rre-Pag/Zn/Adnkronos)