FIAT: MARZANO, TROPPI NO DAL SINDACATO (2)
FIAT: MARZANO, TROPPI NO DAL SINDACATO (2)

(Adnkronos) - Marzano e' convinto che ''l'auto rimarra' in Italia e si rafforzera'. E' necessaria una razionalizzazione produttiva e spingere sull'innovazione del prodotto. Solo cosi' si puo' salvaguardare l'occupazione al massimo dei lavoratori incolpevoli. Abbiamo registrato miglioramenti significativi rispetto al piano originario che ci avevano presentato. Li' si lasciava nel limbo Termini Imerese mentre si riprendera' l'attivita' gia' a gennaio per poi arrivare ad un ammodernamento degli impianti e ad un periodo di formazione per i dipendenti per poi riprendere a settembre con la produzione. Il governo si e' preoccupato in particolare di Termini Imerese perche' il tasso di occupazione alternativa in quell'area e' molto basso''.

Marzano ha spiegato che il ''rientro dei lavoratori e' certamente subordinato alla vendita dei nuovi modelli. Abbiamo pero' registrato l'impegno della Fiat a rimanere in Italia ed uscire da questa fase per diventare nuovamente competitiva''.

(Rem/Gs/Adnkronos)