REDDITO MINIMO: CGIL, A CATANIA ED ENNA RISCHIA DI SCOMPARIRE
REDDITO MINIMO: CGIL, A CATANIA ED ENNA RISCHIA DI SCOMPARIRE

Catania, 7 dic - (Adnkronos) - Il reddito minimo d'inserimento a Catania ed Enna rischia di scomparire. A lanciare l'allarme e' il segretario generale della Cgil di Catania, Francesco Battiato, che ha inviato una lettera al sindaco Umberto Scapagnini ed una al prefetto di Catania Alberto Di Pace.

''La legge finanziaria 2003 non prevede il rifinanziamento della sperimentazione del reddito minimo d'inserimento - si legge nella missiva - gli effetti di tutto cio' sarebbero drammatici per migliaia di persone. Pertanto, chiediamo un incontro per segnalare le pesanti ripercussioni che si verificheranno nella nostra realta'''.

Nei prossimi giorni il Senato sara' chiamato a votare il fondo per le politiche sociali 2003, la Finanziaria, al momento, non prevede la sperimentazione del reddito minimo d'inserimento. Dalla Cgil parte anche un appello alla Cisl ed alla Uil di Catania, affinche' ''di fronte ad una vera e propria cancellazione di uno strumento, che agevola l'inserimento nel mondo del lavoro, il sindacato unitariamente ritrovi un punto di unita' e di mobilitazione''.

(Cav/Zn/Adnkronos)