AMERICA'S CUP: ONEWORLD, TENSIONE IN ATTESA DELLA SENTENZA
AMERICA'S CUP: ONEWORLD, TENSIONE IN ATTESA DELLA SENTENZA
IL CONSORZIO POTREBBE ESSERE SQUALIFICATO PER SPIONAGGIO

Auckland, 7 dic. (Adnkronos) - Piu' importante di un match race decisivo. Per OneWorld si prospetta un week end di tensione e paura in quanto l'Arbitration Panel dovra' decidere sulla sorte del consorzio americano accusato di spionaggio dal team Conner e dal consorzio Prada che potranno avvalersi anche dell'appoggio del potente sindacato NewZealand. Le ultime voci danno probabile l'esclusione di OneWorld dalla competizione, ma c'e' anche chi sostiene la tesi che nessun giudice si prendera' questa responsabilita' che poi potrebbe portare il sindacato di Seattle a chiedere un risarcimento miliardario con ricorso alla giustizia ordinaria.

L'avvocato Sean Reeves, uomo chiave della vicenda dei progetti di NewZealand trovati in possesso di OneWorld, ha ribadito le accuse verso il sindacato statunitense. La memoria di Reeves e' contenuta in 46 pagine in cui si afferma che OneWorld era in possesso dei disegni segreti dell'edizione 2000 di NewZealand e Luna Rossa e li ha consapevolmente sfruttati in fase di progettazione. (segue)

(Nsp/Gs/Adnkronos)