ARTE: MORTO MELLINI, FONDATORE DELLA RIVISTA 'LABYRINTHOS' (2)
ARTE: MORTO MELLINI, FONDATORE DELLA RIVISTA 'LABYRINTHOS' (2)

(Adnkronos) - Nato a Verona il 25 giugno 1935, Gian Lorenzo Mellini si laureo' in storia dell'arte alla Scuola Normale Superiore di Pisa, sotto la guida del maestro Ludovico Ragghianti, di cui era considerato uno degli allievi piu' brillanti. E proprio Ragghianti chiese a Mellini di entrare a far parte della sua rivista, ''Critica d'arte'', scrivendo per il periodico importanti studi su aspetti particolari dell'arte medioevale, come la pittura di Altichiero e la scultura di Lanfranco e Giovanni Pisano. Mellini e' autore anche di originali contributi critici sugli affreschi di Raffaello in Vaticano e Guercino. Ha pubblicato anche un romanzo autobiografico dal titolo ''Petra mala'' e due libri di poesia.

L'impresa di cui il professor Mellini andava piu' fiero era la fondazione di ''Labyrinthos'', rivista di studi e ricerche sulle arti nei secoli XVIII e XIX, pubblicata dal 1982 dall'editore Le Monnier, poi da Vallecchi e oggi da Le Lettere. Ricca di riproduzioni fotografiche e di studi e ricerche di nomi eccelsi, la rivista racconta la storia delle arti e dei suoi protagonisti tra il neoclassicismo e il romanticismo. Si deve a Mellini il piu' importante (anche per ampiezza) e recente bilancio delle opere del genio della bellezza neoclassica, Antonio Canova. In un volume di sintesi di vent'anni di indagini, ''Canova'', pubblicato da Skira editore, Mellini propone anche nuove opere. (segue)

(Pam/Pn/Adnkronos)