CARCERI: VERDI A CASTELLI, SU DORIGO SILENZIO INACCETTABILE
CARCERI: VERDI A CASTELLI, SU DORIGO SILENZIO INACCETTABILE
''VIOLATI DIRITTI UMANI, INTERVENGA IL MINISTRO''

Roma, 23 dic. (Adnkronos) - ''Sulla vicenda di Paolo Dorigo sono stati violati i diritti umani. Intervenga il ministro garantire al detenuto la tutela della salute accogliendo le sue richieste''. Lo chiede con una interrogazione al Guardasigilli Roberto Castelli il Verde Paolo Cento, vicepresidente della commissione Giustizia della Camera.

Dorigo e' detenuto dal '93 (attualmente si trova nel carcere di Spoleto) per una condanna emessa a conclusione di un procedimento, riferisce Cento, ''ritenuto non equo dalla Corte di giustizia europea'', convinta che ''e' stato violato il suo diritto ad interrogare e a fare interrogare i testimoni d'accusa''. Una condanna ''censurata anche dalla Commissione europea dei Diritti dell'Uomo per palesi violazioni del diritto contraddittorio''.

Dorigo, condannato con altri tre imputati per l'azione contro la base Usaf di Aviano nel '93 rivendicata dalle Br, ''gia' dallo scorso maggio -spiega ancora Cento- aveva chiesto di poter effettuare una risonanza magnetica e una tac al cranio per gravi forme di emicranie e disfunzioni del sistema uditivo''. Poi, dal 17 novembre ha iniziato uno sciopero della fame per protestare ''contro questo assurdo il trattamento e l'impossibilita' di poter svolgere gli accertamenti medici''.

(Sin-Pec/Pe/Adnkronos)