COMA: BOLOGNA, NE ESCE DOPO DUE ANNI (2)
COMA: BOLOGNA, NE ESCE DOPO DUE ANNI (2)

(Adnkronos) - I medici del nosocomio bolognese ritengono che questo evento sia da attribuire, tra le altre cose, ''alla sperimentazione di un programma di riabilitazione molto lungo e articolato che ha visto la combinazione di terapia farmacologica, di stimolazioni luminose, sensoriali, musicali e soprattutto emotive e relazionali''. Le cure hanno avuto luogo all'ospedale Maggiore di Bologna in attesa che venga realizzata nel giro di 18 mesi la 'Casa dei Risvegli Luca De Nigris', un centro innovativo per giovani in coma unico in Europa. Si tratta di un'iniziativa promossa dall'Associazione 'Gli amici di Luca' e dall'Azienda Usl citta' di Bologna che ha visto la posa della prima pietra lo scorso sette ottobre.

''In settembre abbiamo avuto i primi segnali - racconta la mamma Morena - la settimana scorsa ha scritto il suo nome, poi ha detto mamma e in questi giorni sembra che abbia voglia di parlare e di scendere dal letto. Prima ero io a dire ti voglio, devi tornare da me, anche se lo sentivo lontano, ma ora e' qui, lo vedo leggere e lo sento. Ma ho paura di lasciare andare la mia immaginazione anche se in realta' Cristina e' uscito dal coma''.

(Mea/Pn/Adnkronos)