NAPOLI: ROSSELLA STA MEGLIO
NAPOLI: ROSSELLA STA MEGLIO

Napoli, 23 dic. (Adnkronos) - Fra 3 giorni, Rossella, compira' 3 anni ma, medici, infermieri e piccoli pazienti l'hanno festeggiata oggi nel reparto di cardiochirurgia pediatrica dell'ospedale Monaldi di Napoli. La bambina e' affetta da una malattia rara, la glicogenosi di tipo 2. Da 14 settimane, Rossella, e' sottoposta ad un farmaco sperimentale prodotto dalla multinazionale americana, la Genzjme.

Per ottenere di essere inseriti nel protocollo, i genitori di Rossella, nello scorso mese di aprile inscenarono una protesta all'interno dell'ospedale. Accorse subito il ministro della Salute, Girolamo Sirchia, il quale in breve tempo ha ottenuto il prezioso farmaco da somministrare alla bambina. Adesso Rossella sta meglio, ha lasciato il reparto di terapia intensiva, riesce a muovere meglio braccia e gambe, ha detto addio al respiratore artificiale. Da alcuni giorni la bambina vive grazie ad un respiratore portatile.

Il sorriso e' ritornato sui volti di mamma Tilde e papa' Biagio, che hanno anche un altro bambino, Francesco gemello di Rossella. E' soddisfatto anche, il professor Carlo Vosa, primario del reparto di cardiochirurgia pediatrica. L'obiettivo e' quello di riuscire in un'impresa ritenuta fino a poco tempo fa impossibile e cioe' di consentire a Rossella di poter camminare con le proprie gambe. ''Navighiamo a vista -dice il professor Vosa- ogni piccolo miglioramento e' una grande vittoria per noi''. (segue)

(Iam/Pe/Adnkronos)