** NOTIZIARIO SCIENZA E TECNOLOGIA ** (14)
** NOTIZIARIO SCIENZA E TECNOLOGIA ** (14)

(Adnkronos) -

TEVERE: E SE ROMPESSE GLI ARGINI? LO SCENARIO IN UN FILM (3)

''Abbiamo verificato che ogni volta che il Tevere ha straripato, lo ha fatto dando un utile preavviso di due o tre giorni. Saper valutare i fenomeni che anticipano una inondazione del fiume romano, che ha una sua via di 'fuga' preferenziale nella sezione di Ponte Milvio, e', quindi, importante per lavorare bene sulla prevenzione del danno'' conclude Ubertini.

L'ultima volta che il Tevere ha rotto gli argini era il 1937. L'acqua inondo' tutto il quartiere Prati da un lato, e una buona porzione della via Flaminia dall'altro. Ma l'inondazione piu' terribile del 'giallo' Tevere risale al 1870, quando le acque del fiume sommersero interi quartieri fino al Vaticano e, dalla sponda opposta, travolsero il centro della citta', sommergendo Via Condotti. Gli attuali muraglioni di contenimento degli argini furono eretti dopo questo drammatico evento. Info: www.gndci.pg.cnr.it

(Ada/Gs/Adnkronos)