SAVOIA: LO PSICOLOGO, RISCHIO DEPRESSIONE E NOSTALGIA SVIZZERA (2)
SAVOIA: LO PSICOLOGO, RISCHIO DEPRESSIONE E NOSTALGIA SVIZZERA (2)
CRISI D'IDENTITA' IN AGGUATO

(Adnkronos Salute) - Insomma, ad attendere i tre Savoia ci sara' anche una buona dose di 'stress da rientro'. Sintomi che riguarderanno soprattutto Vittorio Emanuele, allontanato dall'Italia all'ata' di 9 anni, ma che non risparmieranno nemmeno il giovane Emanuele Filiberto, che nello Stivale non c'e' mai stato ''ma lo ha comunque immaginato e idealizzato'', e' convinto Pallanti. E' molto probabile, ipotizza infatti lo psichiatra, che tra racconti, letture e documentari tv la famiglia Savoia si sia costruita un'idea dell'Italia molto particolare. Un quadro quasi 'romantico', ''simile a quello dei viaggiatori svizzeri di 150 anni fa: Italia Paese del sole, dove appunto 'fioriscono i limoni'''.

E l'impatto con una realta' ''non proprio 'amorevole' com'e' l'Italia di oggi, piu' globalizzata e meno unica di un tempo'', secondo Pallanti ''sara' spaesante'', per certi versi addirittura ''perturbante''. Una possibile delusione, dunque. Non priva, ''almeno potenzialmente, di insidie depressive''. In conclusione, ripete lo specialista, si profila una sorta di ''crisi d'identita'''. Perche' ''divisi tra il recupero di un mondo di affetti che pensavano perduto e abitudini di vita ormai piu' svizzere che italiane'', i principi Savoia faranno i conti con un'Italia nuova e forse insospettata.

(Sal/Gs/Adnkronos)