FINANZIARIA: COMUNI E PROVINCE CHIEDONO CONFRONTO CON GOVERNO (2)
FINANZIARIA: COMUNI E PROVINCE CHIEDONO CONFRONTO CON GOVERNO (2)

(Adnkronos) - Nel sottolineare che queste posizioni ''sono state da ultimo ribadite, d'intesa anche con le Regioni, nel corso della Conferenza Unificata del 19 dicembre ed hanno trovato l'attenzione del Ministro per gli Affari Regionali sen. Enrico La Loggia, anche sulla base dello stretto collegamento che esiste tra la manovra economica e l'intesa interistituzionale da Lei sottoscritta con noi il 20 giugno scorso'', Domenici e Ria ribadiscono che ''cosi' come verra' approvata, la manovra lascia aperti problemi che vanno inderogabilmente risolti''.

Problemi che riguardano, tra l'altro, il patto di stabilita' per le Province, il blocco delle compartecipazioni Irpef, l'edilizia scolastica, il taglio ai trasferimenti ed alla spesa sociale, il blocco delle assunzioni ed il recupero del pregresso. ''Riteniamo quindi indispensabile - affermano Domenici e Ria - un confronto a tutto campo sul complesso delle disposizioni finanziarie di Comuni e Province con l'obiettivo di giungere alla definizione di un provvedimento d'urgenza correttivo delle norme piu' discriminanti contenute nella manovra per il 2003, anche a fronte - concludono i Presidenti di Anci e Upi - della imminente costituzione dell'Alta Commissione, i cui lavori sarebbero altrimenti fin da subito compromessi''.

(Rre/Rs/Adnkronos)