SARDEGNA: INSULARITA', RIFORMATORI 'SERVE SEDUTA STRAORDINARIA'
SARDEGNA: INSULARITA', RIFORMATORI 'SERVE SEDUTA STRAORDINARIA'
AL PRESIDENTE PRODI TESTIMONIARE UNITA' DEI SARDI

Cagliari, 23 dic. - (Adnkronos) - ''Bisogna convocare una seduta straordinaria del Consiglio Regionale ai primi di gennaio per poter giungere ad un documento comune, che testimoni al Presidente della Commissione Europea Romano Prodi l'unita' dei sardi nel vedere riconosciuto dall'Unione Europea il principio dell'insularita'''. Lo ha scritto Massimo Fantola, consigliere regionale e leader dei Riformatori Sardi, in una lettera spedita ai colleghi consiglieri, riferendosi alla programmata visita di Prodi nell'Isola all'inizio del prossimo anno.

''Per la prima volta - ha spiegato Fantola - un Presidente della Commissione Europea si incontra con la Comunita' Sarda. Cio' avviene proprio quando si sta ridefinendo il rapporto tra la Sardegna e l'UE e si sta affrontando, quindi in modo definitivo, il nodo del riconoscimento del principio dell'insularita'. Il cui riconoscimento da parte della Comunita' come vincolo permanente allo sviluppo, influira' enormemente sul futuro della nostra Regione che dal 2006 sulla base del vecchio criterio legato al PIL ed in conseguenza dell'allargamento ai paesi dell'Est Europeo, sarebbe di fatto fuori dall'Obiettivo 1 e quindi non piu' in condizioni di usufruire della solidarieta' europea.''

''Occorre una strategia non solo sui fondi strutturali - ha continuato il leader dei Riformatori - ma anche sull'energia ed i trasporti. Le forze imprenditoriali e sindacali stanno gia' lavorando in questa direzione e ritengo che altrettanto debbano fare i Gruppi Consiliari, tanto piu' che nel calendario delle giornate sarde di Prodi e' previsto un incontro ufficiale con il Consiglio Regionale''.

(Aca/Pn/Adnkronos)