SAVOIA: BOSELLI, RIENTRO SCONTATO MA NIENTE TRATTATIVE ECONOMICHE
SAVOIA: BOSELLI, RIENTRO SCONTATO MA NIENTE TRATTATIVE ECONOMICHE
GOVERNO FUGHI OGNI SOSPETTO, ITALIA NON DEVE LORO NULLA

Roma, 23 dic. (Adnkronos) - ''Dopo il voto del Parlamento, il rientro dei Savoia in Italia era un fatto assolutamente scontato. Alla riforma costituzionale anche noi abbiamo detti si'. Ma con la stessa chiarezza con la quale ci sembrava doveroso chiudere definitivamente una pagina di storia che gli italiani hanno superato da tempo, ci inquietano e ci preoccupano le voci su una possibile trattativa con i Savoia sugli aspetti finanziari del rientro''.

Il presidente dello Sdi Enrico Boselli, conversando alla Camera, invita il ''governo a fare chiarezza e possibilmente smentire'' queste indiscrezioni, ricordando che oltre quaranta parlamentari hanno chiesto spiegazioni sugli aspetti finanziaria del rimpatrio della famiglia Savoia.

''Io non credo davvero -sottolinea Boselli- che l'Italia debba qualcosa alla famiglia Savoia. E ritengo che come me la pensi la stragrande maggioranza del Paese''.

(Tor/Gs/Adnkronos)