SAVOIA: ECCO COME E' STATO PREPARATO IL VIAGGIO (2)
SAVOIA: ECCO COME E' STATO PREPARATO IL VIAGGIO (2)
STUDIATO A TAVOLINO L'ELEGANTE DEPISTAGGIO DEI GIORNALISTI

(Adnkronos) - Febbrili le ultime ore trascorse a Ginevra per concretizzare la visita privata di oggi a Giovanni Paolo II, da quanto apprende l'Adnkronos, e che ha segnato la fine dell'esilio. Tutto e' stato preparato con cura, a tavolino. Come l'elegante depistaggio dei giornalisti accorsi a Ciampino, ai cui occhi la famiglia reale, Vittorio Emanuele era accompagnato questa mattina dalla moglie Marina e dal figlio Emanuele Filiberto, si e' sottratta con la rapidita' del fulmine, appena scesa dall'aereo speciale, in arrivo da Ginevra.

Il manipolo di giornalisti, infatti, e' stato tenuto accuratamente lontano dalla pista, mentre i tre componenti della famiglia reale arrivavano all'hangar dove sono state svolte le prime formalita'. Il controllo dei passaporti e' stato espletato nella saletta privata del centro di soccorso elicotteri, dove Vittorio Emanuele, Marina Doria ed Emanuele Filiberto hanno presentato i loro nuovi documenti ufficiali italiani. Da qui i Savoia si sono diretti a piedi verso le due auto blu che li avrebbero portati in Vaticano. (segue)

(Rre/Rs/Adnkronos)