LODO-IMI: DIFESA PREVITI, ECCO PERCHE' TRIBUNALE VA RICUSATO (2)
LODO-IMI: DIFESA PREVITI, ECCO PERCHE' TRIBUNALE VA RICUSATO (2)
SOLLEVATO ANCHE PROBLEMA ''GRAVE INIMICIZIA GIUDICE PROCEDENTE''

(Adnkronos) - L'istanza di ricusazione presentata, quindi, riassume l'avv. Sammarco ai giornalisti in una pausa dell'udienza camerale, e' efficace nel momento in cui ''la condotta dal giudice procedente abbia travalicato i limiti posti dal principio di parzialita' e terzieta', fino al punto di sopprimere il diritto alla prova dell'imputato in relazione all'acquisizione di documento che dimostrano l'incompetenza territoriale del giudice procedente''.

Non solo. Il difensore di Previti ha sollevato davanti alla Corte d'appello anche un problema di ordine costituzionale relativo all'articolo che disciplina l'istituto della ''grave inimicizia del giudice procedente''. Condotta che, secondo la giurisprudenza, deve essere manifestata solo al di fuori del processo. Dopo una breve pausa l'udienza e' ripresa intorno alle 13.30. A discutere ora, sara' l'avv. Giorgio Perroni, codifensore nei processi milanesi per Cesare Previti.

(Cri/Rs/Adnkronos)