MARTA RUSSO: DEPOSITATE MOTIVAZIONI SENTENZA CONDANNA/ LA SCHEDA
MARTA RUSSO: DEPOSITATE MOTIVAZIONI SENTENZA CONDANNA/ LA SCHEDA
DELITTO IL 9 MAGGIO '97

Roma, 15 apr - (Adnkronos) - Depositate oggi le motivazioni della sentenza di condanna, emessa il 30 novembre scorso dalla Corte d'assise d'appello di Roma, a carico di Giovanni Scattone, Salvatore Ferraro e Francesco Liparota per il caso Marta Russo, la ventiduenne studentessa di giurisprudenza colpita da un proiettile alla testa in un viale all'interno dell'Universita' La Sapienza di Roma il 9 maggio '97.

Ecco le tappe della vicenda di un delitto rimasto 'senza movente'.

- 9 MAGGIO 1997 - Marta Russo, 22 anni, studentessa di giurisprudenza, viene colpita da un proiettile alla testa mentre passeggia con l'amica Iolanda Ricci in un viale dell'Universita' 'La Sapienza' di Roma.

- 14 MAGGIO - La studentessa viene dichiarata clinicamente morta e i genitori danno l'assenso alla donazione degli organi. (segue)

(Rre/Zn/Adnkronos)