OMICIDIO: BOLOGNA, UCCISO PREGIUDICATO DOPO UNA LITE (2)
OMICIDIO: BOLOGNA, UCCISO PREGIUDICATO DOPO UNA LITE (2)

(Adnkronos) - Subito dopo la colluttazione nella quale ha avuto la peggio Leone, infatti, i due, fuggiti a bordo di una Fiat Panda, sono rimasti coinvolti in un incidente a circa trenta metri dal luogo del delitto. Dopo la collisione con un Fiat Ducato, la vettura e' finita nel fosso che fiancheggia la strada. I due giovani sono rimasti illesi, ma appena sono usciti dall'abitacolo sono fuggiti per i campi. Un comportamento che ha insospettito l'autista del furgone che ha subito avvertito il 112.

I militari hanno impiegato davvero poco tempo per giungere sul posto e bloccare i due che non sono stati in grado di fornire spiegazioni per il loro comportamento. E' stato a quel punto, vedendo quanto stava accadendo, che alcuni vicini di casa di Leone hanno spiegato ai carabinieri di aver udito poco prima urla e rumori provenire dall'appartamento in cui l'uomo stava scontando gli arresti domiciliari. Una volta dentro, gli investigatori hanno trovato Leone agonizzante in una pozza di sangue. Trasportato all'ospedale Maggiore di Bologna, l'uomo e' spirato poco dopo le 23 a causa dei numerosi colpi ricevuti alla testa e al torace con un corpo contundente non ancora ritrovato. (segue)

(Mea/Rs/Adnkronos)