OMICIDIO: BOLOGNA, UCCISO PREGIUDICATO DOPO UNA LITE
OMICIDIO: BOLOGNA, UCCISO PREGIUDICATO DOPO UNA LITE

Bologna, 15 apr. - (Adnkronos) - Un pluripregiudicato di 35 anni, Mario Leone, e' stato assassinato ieri sera intorno alle 21 nella sua abitazione di Sant'Agata Bolognese, un Comune alle porte di Bologna, dove stava scontando agli arresti domiciliari una pena per droga che gli era stata inflitta nell'autunno scorso. Al momento non si conosce il movente del delitto, ma sono gia' in carcere i due giovani bolognesi di 23 anni che lo avrebbero commesso.

I carabinieri della Compagnia di San Giovanni in Persiceto, che si stanno occupando del caso, li hanno arrestati ieri sera, subito dopo il fatto, con l'accusa di omicidio preterintenzionale in concorso. Dietro le sbarre del carcere bolognese della Dozza, sono finiti Emanuele De Paola, 23 anni, bolognese, gia' noto per numerosi reati, e Margherita Girotti, anche lei bolognese, di 23 anni, ma incensurata. A loro i carabinieri sono arrivati quasi per caso. (segue)

)