OSPEDALI: 'MISSIONE BONTA'' PER FAR GIOCARE BIMBI RICOVERATI
OSPEDALI: 'MISSIONE BONTA'' PER FAR GIOCARE BIMBI RICOVERATI
PARTE SESTA EDIZIONE CAMPAGNA SOCIALE DASH

Milano, 15 apr. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Realizzare stanze dei giochi in tutti gli ospedali italiani (prima in quelli esclusivamente pediatrici quindi nei reparti pediatrici delle altre strutture di cura), e arruolare volontari che possano animarle. E' quanto si propone la sesta edizione della campagna sociale Dash Missione Bonta', che ripropone il progetto 'Ospedale Amico' patrocinato dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali e dal presidente della Commissione parlamentare per l'infanzia. L'iniziativa, spiega una nota, intende alleviare il disagio dei piccoli ricoverati e avvicinare i cittadini al mondo del volontariato: ''Come e' avvenuto nella prima edizione della campagna (1999), quando vennero aperti 31 nuovi centri Abio sul territorio e formati 3mila nuovi volontari''.

L'idea di riprendere e ampliare un progetto e' stata suggerita dai risultati di un sondaggio condotto da Eurisko per conto di Procter & Gamble. Interpellando un campione di mille famiglie italiane, infatti, e' emerso che il 94% degli intervistati preferisce Ospedale Amico ad altre iniziative ludico/didattiche, ritenendolo socialmente utile (70%) e credibile (63%). Ma Ospedale Amico gode anche del favore delle istituzioni. Lo dimostrano le parole del ministro della Salute Girolamo Sirchia, che, sottolinea la nota, in occasione della prima edizione dell'iniziativa aveva dichiarato apprezzamento per ''la collaborazione tra i volontari dediti ai bimbi ricoverati e un marchio commerciale''.

Partecipare al progetto e' semplice. Da aprile a giugno, su 8 milioni di confezioni di Dash, i consumatori troveranno un 'Buono della solidarieta'' del valore di 1 euro; per ogni buono presentato alla cassa i clienti otterranno uno sconto di 50 centesimi, attivando da parte di Dash la donazione automatica dei restanti 50 centesimi a Ospedale Amico. In caso di utilizzo di tutti i buoni sconto, conclude il comunicato, e' prevista una raccolta fondi complessiva pari a 4 milioni di euro.

(Sal/Zn/Adnkronos)