POLMONITE: SARS 'SBARCA' IN MONGOLIA, 3 CASI PROBABILI
POLMONITE: SARS 'SBARCA' IN MONGOLIA, 3 CASI PROBABILI
CAMPIONI INVIATI A GINEVRA PER ANALISI

Ulan Bator, 15 apr. - (Adnkronos/Adnkronos Salute/Dpa) - Anche la Mongolia deve fare i conti con tre possibili casi di polmonite atipica. Le autorita' dello Stato centro asiatico in una conferenza tenuta oggi hanno dato notizia dei tre casi sotto osservazione, aggiungendo che ''sono stati sospesi i voli e i collegamenti con la regione cinese della Mongolia, quella con capitale Hohhot''. Uno dei possibili contagiati, infatti, e' un cittadino che recentemente ''era stato diversi giorni a Hohhot''. Nel frattempo i campioni di sangue dei pazienti sono stati inviati a Ginevra perche' ''in Mongolia manca l'attrezzatura scientifica in grado di rivelare la presenza o meno del virus della Sars''.

I risultati sono previsti gia' per domani. Altre tre persone, precedentemente sospettate di essere state infettate sono state invece dimesse dagli ospedali dopo l'esito negativo degli esami. I cittadini della Mongolia sono stati invitati a ''non viaggiare in Cina fino al controllo totale dell'epidemia''. Il sindaco di Ulan Bator e il ministro della Sanita', a scopo preventivo, hanno cancellato i principali eventi pubblici, inclusa la visita di un celebre circo russo. Gli ospedali si sono attrezzati con camere di isolamento e una linea verde e' stata messa in piedi per rispondere ai dubbi dei cittadini. Nella capitale e' caccia aperta alle mascherine protettive: esaurite in poco tempo le 800 mila disponibili in una citta' di 2,5 milioni di abitanti.

(Sal/Zn/Adnkronos)