POLMONITE: VIROLOGO TARRO, NON SIAMO PREOCCUPATI
POLMONITE: VIROLOGO TARRO, NON SIAMO PREOCCUPATI
DIECI GIORNI PER LA VERITA' - ALTRI 3 CASI SOSPETTI POI CHIARITI

Napoli, 15 apr. - (Adnkronos) - Il prof. Giulio Tarro, primario di virologia all'ospedale Cotugno di Napoli e direttore del dipartimento servizi diagnostici, sulla morte del paziente amalfitano, Giuliano R., di 53 anni, per sospetta polmonite atipica ha detto: ''potenzialmente potrebbe essere un caso sospetto di Sars visto che la persona deceduta era stata recentemente in Thailandia e negli ultimi giorni di vita era stata colpita da sindrome respiratoria che poi lo ha condotto alla morte. In Thailandia ci sono stati dei casi segnalati di Sars. ma, soltanto gli esami sul materiale organico prelevato dal paziente, potremo avere l'esatta diagnosi sulla sua morte''.

Il prof. Tarro, ha poi voluto tranquillizzare la popolazione: ''mi occupo di questo caso ma senza preoccuparmene. Ci vorranno 7-10 giorni per sapere la verita'''. Lo studioso ha poi rivelato che nei giorni scorsi a Napoli si erano verificati altri tre casi sospetti di polmonite atipica poi chiariti. Tra i ricoverati al Cotugno oltre a due cittadini napoletani, c'era stato anche un cinese poi , gli esami approfonditi hanno chiarito che non c'era alcun caso di Sars''.

(Iam/Zn/Adnkronos)