PROVENZANO: AVVOCATO MORI, ORIGINALE METODOLOGIA PROCURA
PROVENZANO: AVVOCATO MORI, ORIGINALE METODOLOGIA PROCURA

Palermo, 15 apr. (Adnkronos) - ''C'e' da domandarsi perche' la notizia del mio cliente indagato per concorso esterno in associazione mafiosa viene fuori ancorata alla notizia che lo stesso ha presentato un esposto alla magistratura. E' originale che il mio cliente ha saputo dell'indagine mentre era ascoltato dal magistrato come parte offesa in quanto ha presentato una denuncia contro il colonnello Riccio per calunnia''. Lo ha affermato Pietro Milio, avvocato difensore del generale dei servizi, Mario Mori, indagato dalla Procura di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa dopo le accuse del colonnello dei Carabinieri, Michele Riccio, su un blitz fallito per la cattura del boss Bernardo Provenzano. ''L'indagine a carico del mio cliente e' stata definita un atto dovuto. Mi chiedo se con la presentazione dell'esposto contro il colonnello Riccio quest'ultimo venga indagato come atto dovuto''.

(Apa/Pe/Adnkronos)