PROVENZANO: INDAGATO GENERALE MORI PER FUGA BOSS LATITANTE
PROVENZANO: INDAGATO GENERALE MORI PER FUGA BOSS LATITANTE
CAPO SISDE HA CONTROQUERELATO COLONNELLO CC RICCIO

Palermo, 15 apr. - (Adnkronos) - Dagli uffici della Procura di Palermo parlano di ''atto dovuto'', ma l'accusa per il generale Mario Mori, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e' pesante. Adesso, il generale dei Carabinieri, che secondo quanto affermato dal colonnello dell'Arma Michele Riccio, avrebbe favorito la fuga del boss latitante Bernardo Provenzano, contrattacca con una querela allo stesso Riccio.

Dopo avere chiesto di essere sentito per rendere spontanee dichiarazioni, l'ufficiale e' stato interrogato ai primi di aprile dai magistrati palermitani, dove avrebbe respinto, punto per punto, tutte le accuse di Riccio. A renderlo noto e' il suo legale, l'avvocato Pietro Milio, lo stesso che difende un altro ex funzionario del Sisde, Bruno Contrada.

(Ter/Pe/Adnkronos)