TORINO: POLIZIA SGOMINA VERTICI ORGANIZZAZIONE FALSARI
TORINO: POLIZIA SGOMINA VERTICI ORGANIZZAZIONE FALSARI
SEQUESTRATA TIPOGRAFIA E MIGLIAIA DI DOCUMENTI

Torino, 15 apr. (Adnkronos) - Si trovava nel napoletano, a Somma Vesuviana, la tipografia dove venivano realizzati i documenti falsi per la regolarizzazione di stranieri clandestini ed il riciclaggio di auto di lusso rubate, che erano poi distribuiti a tutte le organizzazioni del Nord d'Italia. La Polizia stradale di Torino e di Susa ha individuato quelli che sono ritenuti i vertici dell'organizzazione arrestando sette persone, fra cui il produttore dei documenti contraffatti e la figlia, il gestore della tipografia e padre e figlio di Garlasco (Pv) accusati di aver creato ditte fittizie per regolarizzare gli extracomunitari.

L'inchiesta, che nei mesi scorsi aveva gia' visto finire in manette undici persone appartenenti a due differenti gruppi con basi a Torino e nel milanese, ha portato la stradale fino ad Avella (Av). Qui e' stato arrestato un uomo di 45 anni, Pasquale Soriano, accusato di essere il produttore dei documenti poi distribuiti a livello nazionale. Nella tipografia posta sotto sequestro la polizia ha trovato, oltre ai cliche, 20 mila carte di identita', un migliaio di permessi di soggiorno e due mila marche da bollo, patenti rubate, carte di circolazione, passaporti e falsi sigilli delle Questure di Torino e Milano, del Comune di Torino e del ministro delle Finanze. I pagamenti del materiale falsificato avvenivano tramite vaglia postali, le consegne con normali spedizioni e l'organizzazione aveva anche aperto ad Avellino un centro di smistamento di plichi e corrispondenza.

(Ato/Zn/Adnkronos)