VANNA MARCHI: UDIENZA RINVIATA AL 13 MAGGIO/LE TAPPE DEL CASO
VANNA MARCHI: UDIENZA RINVIATA AL 13 MAGGIO/LE TAPPE DEL CASO

Roma, 15 apr. - (Adnkronos) - Vanna Marchi prende tempo. E' stata rinviata al 13 maggio l'udienza preliminare. I legali della teleimbonitrice hanno chiesto questa mattina al gup Michele Di Lecce di per poter contattare le parti civili, 65 in tutto, e tentare con loro la via del risarcimento.

Ecco le tappe del caso della 'maga' delle televendite rinviata a giudizio davanti alla Corte d'Assise d'Appello di Milano, con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ed all'estorsione.

- 9 agosto 2002. Terminano le indagini. Il sostituto procuratore Luca Villa chiude l'inchiesta che coinvolge anche altre 25 persone, tra le quali la figlia di Vanna Marchi, Stefania Nobile, il compagno Francesco Campana e Mario Paceco Don Nascimiento.

Sono 132 le persone che, con l'avvio dell'inchiesta della Procura milanese su Vanna Marchi, hanno presentato una formale denuncia nei confronti dell''imbonitrice televisiva'. Ma tanti si sono fatti avanti, molti altri avrebbero preferito tacere. Secondo le stime degli inquirenti milanesi, infatti, i raggirati potrebbero arrivare addirittura a centomila. (segue)

(Rre/Rs/Adnkronos)