WELFARE: DE POLI (REGIONI), AMPIA SODDISFAZIONE SU INTESA (5)
WELFARE: DE POLI (REGIONI), AMPIA SODDISFAZIONE SU INTESA (5)

(Adnkronos)- Ritornando agli aspetti nazionali del Fondo sociale, l'Assessore evidenzia che le Regioni si sono anche assunte la responsabilita' di compartecipare, con fondi propri, al 50% delle spese per consentire la prosecuzione e il completamento del R.M.I. (reddito minino d'inserimento) in atto in alcune regioni a livello sperimentale fino al giugno 2003.

In piu', aggiunge che, nel concedere l'intesa, le Regioni hanno chiesto contestualmente al Governo di: provvedere, per l'esercizio 2004, affinche' i fondi destinati ai diritti soggettivi gestiti dall'Inps non gravino sul fondo sociale nazionale, per non sottrarre risorse destinate alle politiche sociali delle Regioni e dei Comuni; riaprire, entro il prossimo maggio, il tavolo per la definizione dei livelli essenziali di assistenza in cui collocare anche la nuova impostazione del reddito minimo; trasferire, nel piu' breve tempo possibile, tutti i fondi concordati per Regioni e Comuni relativi al riparto 2003; verificare gli stanziamenti 2001 e 2002 derivanti dalla legge 53/2000; stabilire che il fondo previsto dall'articolo 91 della finanziaria 2003 destinato alla realizzazione di asili nido nei luoghi di lavoro, ai sensi del titolo V della Costituzione, deve essere trasferito alle Regioni.

(Red-Dac/Pe/Adnkronos)