FAZIO: NECESSARIE RIFORME STRUTTURALI (2)
FAZIO: NECESSARIE RIFORME STRUTTURALI (2)

(Adnkronos) - Di buono pero' ci sono gli interventi operati sul fronte del mercato del lavoro che stanno producendo risultati positivi in termini di occupati e di riduzione dei senza lavoro. Il tasso di occupazione, pero', rimane molto basso rispetto agli altri Paesi (al 55% dell'Italia si contrappone il 64% dell'Europa eil 71% negli Stati Uniti). E il Mezzogiorno, osserva Fazio, continua ad avere il tasso di occupazione piu' basso, anche se si include quella irregolare: pari cioe' al 45%. Tra i giovani il tasso di disoccupazione (18,3%) e' ''elevatissimo''. ''Ancor piu' alto - aggiunge il governatore della Banca d'Italia - e' il tasso di disoccupazione allargato, che include anche coloro che non partecipano al mercato del lavoro scoraggiati dall'eccessiva difficolta di trovare una occupazione''.

Una speranza viene proprio dalla Riforma Biagi anche se, avverte Fazio, e' necessaria una accelerazione della crescita ''affinche' non si abbassi la produttivita dei nuovi occupati e soprattutto perche' la flessibilita non si trasformi in precarieta''. Guardando all'Europa, Fazio vede nel semestre europeo un motore per lo sviluppo. ''La presidenza - sottolinea - puo' rimuovere le incertezze e ridare fiducia, riaprire prospettive di progresso per la nostra economia e per la nostra societa''. (segue)

(Red/Rs/Adnkronos)