NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (3)
NOTIZIE FLASH: 2/A EDIZIONE - L'ESTERO (3)

Strasburgo. ''Io non ci penso neppure a scusarmi, la mia e' stata una battuta ironica''. E' quanto ha affermato, durante la conferenza stampa, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dopo il dibattito in aula al Parlamento europeo di Strasburgo sul semestre di presidenza italiana appena inaugurato. E' a una battuta di Berlusconi sul deputato tedesco del gruppo socialista Martin Schulz, il quale, secondo il premier, sarebbe ''perfetto per la parte di kapo''' di un lager nazista in un film che al momento viene girato in Italia. ''La Shoa non c'entra in alcun modo, la mia voleva essere solo una battuta ironica detta sorridendo, alludendo al tono di voce e al modo di fare imperioso del deputato -dice Berlusconi- Mi aveva attaccato con offese forti alla mia persona e al mio Paese''. Il presidente del Consiglio ha chiuso con un'altra battuta: ''volete forse criminalizzare un attore solo perche' fa la parte del cattivo?''. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)