NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ESTERO (2)
NOTIZIE FLASH: 1/A EDIZIONE - L'ESTERO (2)

Nairobi. Oltre 100 persone sono rimaste uccise nell'incidente aereo che ha coinvolt un jet delle Sudan Airways precipitato poco dopo il decollo da Port Sudan. C'e' un solo superstite, in bambino di due anni. Il Boeing 737 era diretto verso la capitale Khartoum quando, a causa di un non precisato guasto tecnico, il pilota ha deciso di invertire la rotta e tornare nell'aeroporto di partenza, secondo la ricostruzione della Bbc. L'incidente e' avvenuto mentre il pilota stava cercando di effettuare un atterraggio di emergenza a Port Sudan. Secondo quanto riportato dalla radio nazionale Oumdourman, solo un bambino di due anni sarebbe riuscito a sopravvivere, mentre sarebbero rimasti uccisi 100 passeggeri ed i 10 membri dell'equipaggio. Le autorita' sudanesi escludono che sia stato un atto di sabotaggio a causare l'incidente, anche se non e' stata ancora fornita una ricostruzione precisa dell'accaduto. Il direttore delle Sudan Airways ha pero' confermato che il pilota del Boeing 737 aveva comunicato alla torre di controllo di Port Sudan l'esistenza di una problema tecnico che lo costringeva a tornare indietro. Poco dopo l'aereo e' precipitato su una zona disabitata poco distante dalla pista dove stava tentando di atterrare. (segue)

(Pab/Opr/Adnkronos)